Territorio

Sulle pendici collinari Grecesi


La vite preziosamente custodisce le profonde radici delle sue origini, delle sue storie, e delle sue tradizioni ma, dietro una delle sue foglie o in un germoglio se non anche in uno dei suoi tralci, si cela un mondo d’intense sensazioni che vengono richiamate in vita con una forte ventata di freschezza e vitalità.

Corte dei Roberto, sorge sulle pendici collinari Grecesi, a 580 mt slm, incastonata in un paesaggio ai piedi del quale fra boschi e colline si adagia il fiume Cervaro.

Ai piedi del fiume Cervaro


Dove tutto nasce, dove tutto cresce, dove tutto evolve, la madre terra, generatrice di forza, passione e amore, gioca sinergicamente con il sole, il clima e i vitigni autoctoni, coesistendo in un corpus unicum, rivelatore dello stile, il carattere, la personalità e la riconoscibilità dei nostri vini.

Immersi nella verdeggiante natura, tra l’Appennino Campano e il Subappenino Dauno, si levano incontaminati ed esclusivi vigneti che si estendono per oltre quattro ettari, forme concrete di un sogno familiare.Il Fiano, il Greco, il Piedirosso e la Falanghina hanno messo radici nei nostri terreni e ne sono diventati i protagonisti indiscussi.

Le tradizioni vengono ricucite su di una nuova concezione, in cui la memoria e la rivoluzione vengono traslate in un percorso evolutivo ed innovativo ricco di energia, di equilibri e di impulsi che valicano i confini del limite divenendo espressione di passione ed esaltazione dell’estro.